Parc Guell a Barcellona

parc-guell-barcellona

Dove si trova il parco

Parc Guell è situato, a monte, ai margini del quartiere di Gracia e presenta pendenze tali da far pensare, mentre lo si attraversa, di percorrere una grande zona collinare, ai piedi della quale sta la bellissima entrata principale che si affaccia su Carrer d’Olot.

Indirizzo del parc guell e numero di telefono Carrer d’Olot, 5 08024 Barcelona, tel. 34 934 13 24 00.

Come arrivare a Parc Guell

GPS GPS41°24′59.6″N 2°09′07.9″E

Metro. Andate a “Lesseps” (línea L3) e seguite i cartelli delle indicazioni. Autobus: quelli che arrivano più vicini al parco sono i numeri 24 – 31 – 32 – H6 – 92 – Tourist Bus linea blu.

Come e perché questo parco

Parc Güell, costruito tra il 1900 e il 1914, era in origine parte di un progetto immobiliare commerciale, ideato dal conte Eusebi Güell, che voleva costruire una sorta di residence di lusso per l’aristocrazia locale con 60 case circondate da un parco straordinario. Antonio Gaudi, architetto dell’Art Nouveau e modernista, maestro delle forme originali e del colore fu incaricato del progetto. Probabilmente, nessun altro architetto nella storia ha mai avuto una tale influenza su Barcellona come Antonio Gaudì. Ci sono grandi opere del suo stile modernista in tutta la città e questo parco è una delle sue opere più interessanti.

Parc Guell a BarcellonaUn cambio di programma

L’idea originale era quella di costruire un quartiere giardino per ricche famiglie. La comunità protetta e dorata pensata da Eusebi Güell non ebbe successo e solo 2 delle 60 case previste furono completate. Particolare curioso, nessuna delle due case vendute era stata progettata da Gaudi! Uno dei due edifici doveva diventare una sede per gli spettacoli ma siccome nessun offerente si presentò, la casa fu acquistata da Gaudì stesso che si trasferì qui con la sua famiglia e il padre nel 1906. Gaudì ha vissuto qui dino alla sua morte nel 1926. L’edificio è oggi conosciuto come “la Torre Rosa” o “Casa-Museu Gaudì”.

Un parco pubblico

Dopo il fallimento del progetto residenziale la zona è rimasta un giardino privato della famiglia Güell fino al 1920. Dopo la famiglia ha consegnato il parco al Comune che lo trasformò in parco pubblico. Il parco è situato sulla collina di El Carmel nel quartiere di Gràcia della città.

Perché visitare Parc Güell?

Si tratta di un parco veramente unico nel suo genere. In nessun altro luogo al mondo c’è un parco dove bellissime creazioni in pietra, piastrelle, ceramica, vetro si inseriscono nella natura, aggiungendo fantasia al paesaggio ma armonizzandosi anche in esso. In particolare i visitatori possono passeggiare in corridoi costituiti da pilastri di roccia inclinati che sembrano crescere dalla terra come alberi. Tante le sculture ispirate ad animali, la più importante è il drago che vi accoglie all’ingresso del parco. Il drago è decorato con belle piastrelle colorate, chiamate “trencadis” usate spesso da Gaudi  nelle sue creazioni.

Terrazza
Il punto focale del parco è però la terrazza principale, ornata da una lunga panca a forma di serpente di mare. Le curve della panchina serpente formano una serie di curve, è tutto un susseguirsi di colori, di pezzi che s’incastrano l’uno con l’altro, creando una atmosfera allegra per tutti i visitatori. Splendida la vista panoramica della città dalla zona terrazza. Nel 1984, il parco più magico di Barcellona Patrimonio UNESCO, a testimonianza di quanto questo straordinario luogo sia unico e affascinante.

La Torre Rosa
Una delle case terminate di costruire, La Torre Rosa – è oggi museo. Il museo espone molti  arredi disegnati da Gaudi e altri cimeli personali. Questa casa è sicuramente una tappa obbligata per chiunque sia interessato a Gaudì e al suo stile architettonico.